Progetti


Sportello di ascolto psicologico

L’Associazione Sindrome Bardet-Biedl Italia offre la possibilità di usufruire di un servizio psicologico gratuito, di natura supportiva, che possa rappresentare uno spazio di ascolto e di sostegno.
Tale servizio viene erogato da due Psicologhe Cliniche, la Dott.ssa Vanessa Costa e la Dott.ssa Giulia Delli Zotti, che potete contattare direttamente all’indirizzo mail dedicato: sportellopsicologicoasbbi@gmail.com.

Cos'è lo sportello di Ascolto Psicologico?

Lo sportello di ascolto psicologico si struttura come uno spazio del tutto privato e personale nel quale poter affrontare, insieme ad un esperto, situazioni problematiche, momenti emotivamente difficili o questioni relazionali che si possono presentare nel corso della vita. Tale spazio è stato pensato come un luogo dedicato a tutti coloro che si trovino ad affrontare, in prima persona o come familiare, la difficile realtà della malattia.

La malattia organica, infatti, in qualsiasi forma si manifesti, acuta o cronica, lieve o grave, rappresenta sempre e comunque la rottura di un equilibrio, una minaccia, che produce modificazioni, anche radicali, nella vita intima, sociale e lavorativa dell’intero nucleo familiare, costringendo ad uno stravolgimento delle abitudini e dello stile di vita, al fine di andare incontro alle limitazioni, prevedibili e non, che la malattia spesso impone. La persona affetta ed i suoi familiari, vivono in una continua ed ineliminabile condizione di stress, poiché vengono loro richieste molte risorse fisiche, psicologiche ed organizzative.

E’ proprio per queste ragioni che, quando si affronta una patologia organica, sembra impensabile confrontarsi soltanto con il dato biologico, quanto piuttosto, risulta fondamentale accostarsi con una specifica attenzione alla dimensione soggettiva dell’individuo, ai suoi vissuti e alle sue peculiari caratteristiche, che comprendono anche il suo contesto affettivo, culturale e sociale. Il processo di adattamento alla malattia costringe ad un difficile lavoro, lento ed estremamente doloroso, di abbandono graduale dell’equilibrio precedente per fare i conti con questa nuova situazione. Per queste ragioni, la possibilità di avere uno spazio nel quale esprimere in libertà i propri vissuti, sentimenti e paure, può risultare importante per riuscire ad affrontare l’emergere di un eventuale disagio emotivo, frutto delle difficoltà legate alla malattia stessa o della specifica fase evolutiva che si sta affrontando.

A fronte di quanto evidenziato in questa breve presentazione e, soprattutto, della necessità di riservare un’attenzione particolare alla situazione del tutto unica della malattia rara, che, dal punto di vista psicologico assume delle connotazioni, almeno in parte, differenti rispetto alle altre patologie mediche, l’Associazione Sindrome Bardet-Biedl Italia offre la possibilità di usufruire di un servizio psicologico gratuito, di natura supportiva, che possa rappresentare uno spazio di ascolto e di sostegno per Voi e per le Vostre famiglie, da declinarsi, dopo una breve fase preliminare conoscitiva riservata al singolo, in forma individuale o di gruppo. Tale servizio verrà erogato da due Psicologhe Cliniche, la Dott.ssa Vanessa Costa e la Dott.ssa Giulia Delli Zotti, che potrete contattare direttamente all’indirizzo mail dedicato: sportellopsicologicoasbbi@gmail.com
 

Presentazione delle psicologhe

Vanessa Costa

Psicologa Clinica laureata con lode presso l’Università Vita-Salute S. Raffaele, Psicologa dello Sport grazie al Master di Psicosport e Psicoterapeuta Individuale e di Gruppo in formazione presso la Scuola C.O.I.R.A.G. Lavora come libera professionista integrando l’attività clinica con quella sportiva e formativa. In particolare, fornisce consulenze ad adolescenti a familiari che si trovano a vivere situazioni di difficoltà, promuove progetti di promozione del benessere e prevenzione del disagio a livello scolastico, realizza interventi di mental training destinati ad atleti ed allenatori ed eroga interventi formativi in azienda ed all’interno di alcune società sportive lombarde.

Giulia Delli Zotti

Psicologa specialista in ambito clinico e della salute, Specializzanda in Psicoterapia presso la scuola C.O.I.R.A.G ad indirizzo Psicanalitico Individuale, Gruppale e Istituzionale. Ha maturato un’esperienza specifica nell’ambito delle Psicologia Ospedaliera occupandosi delle difficoltà emotive dei pazienti affetti da diverse patologie organiche e dei loro familiari, presso il Servizio di Psicologia Clinica della Salute dell’Ospedale San Raffaele di Milano, dove collabora in qualità di Psicologa Volontaria. E’ coinvolta nel progetto InformaCancro promosso da Aimac (Associazione Italiana per i malati di cancro, familiari e amici) presso il reparto di Oncologia Medica dell’Ospedale San Raffaele. E’ cultore delle materie “Psiconcologia” e “Teoria e Tecnica dell’intervento dello Psicologo in Ospedale” presso l’Università Vita-Salute San Raffaele.